Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione. Alcuni cookies ci permettono di avere statistiche sulle visite tramite Google Analytics, su cosa viene letto, su quali link vengono usati. Altri ci consentono di usare servizi di terzi, come quando incorporiamo audio e video, o diamo la possibilità di condividere un articolo sui social media. I cookie di profilazione servono per accedere alle sezioni riservate del sito. Puoi accettare i cookies cliccando sul pulsante o continuando a navigare, oppure puoi uscire dal sito o bloccare i cookies tramite le impostazioni del tuo browser.

Green Jobs, un anno diverso: lo schema dei corsi

Green Jobs 2016Sta cominciando la seconda annualità del percorso formativo “Green Jobs: un anno diverso…" ideato e realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale della ASL Roma 1 e Legambiente Mondi Possibili. 

Si tratta di un ciclo di corsi a tema ambientale i cui obiettivi principali sono la riappropriazione dello spazio sociale da parte di persone con svantaggio, la sensibilizzazione ai temi ambientali, e la crescita dell’autonomia personale e lavorativa. I moduli educativi sono strutturati tenendo conto delle possibili ricadute in termini sociali e occupazionali; si svolgono inoltre per quanto possibile al di fuori dei contesti sanitari nei quali i pazienti, solitamente, svolgono gran parte delle proprie attività, e sono aperti al pubblico per creare un meccanismo virtuoso di inclusione sociale e lavorativa. I corsi prevedono riduzioni per lavoratori atipici, precari, studenti, disoccupati e soci Legambiente.
Ogni modulo prevede una formazione che si svolge nella sede di un’associazione sul territorio cittadino, con una parte teorica e una pratica, e una “verifica delle competenze” che si svolge durante una delle campagne nazionali di Legambiente sul territorio e a contatto con la cittadinanza.

Al termine dei moduli formativi ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione da parte di Legambiente Scuola e Formazione, l’associazione professionale degli insegnanti, degli educatori e dei formatori ambientalisti, riconosciuta dal Ministero della Pubblica Istruzione quale ente qualificato per la formazione del personale scolastico.

Preiscrizione ai moduli

Di seguito lo schema dei corsi

Moduli formativi

CiclomeccanicoCiclomeccanico

Obiettivi del corso

  • Promuovere stili di vita e forme di mobilità sostenibile 
  • Riqualificare spazi dismessi e degradati 
  • Imparare ad allestire ciclofficine
  • Acquisire competenze base per la riparazione delle biciclette
  • Valorizzare aree verdi e tratti ciclabili
  • Offrire un servizio qualificato ai cittadini

Argomenti del corso

  • “Meccanica di sopravvivenza”: Meccanismi e componenti della bicicletta: impariamo a conoscerli, mantenerli efficienti e a ripararli on the road”, per essere autosufficienti avendo appresso solo il minimo indispensabile , il “kit della sopravvivenza”.
  • “Officina PRO”: Volete allestire una ciclofficina da qualche parte, ma non sapete esattamente cosa occorre e perché. Dopo aver illustrato tutti gli attrezzi, soprattutto quelli specifici, e le loro applicazioni su diversi modelli di biciclette, il laboratorio si apre alle vostre curiosità e all’approfondimento della materia.
  • “Dalla teoria alla pratica”: La pratica genera abilità: mettiamo alla prova le nostre doti di ciclomeccanica montando e regolando i cambi, il movimento centrale e la serie sterzo.

Verifica delle competenze
Le competenze acquisite saranno verificate attraverso la partecipazione come ciclomeccanici durante la pedalata organizzata in occasione de “Lo Spiraglio” film festival dedicato alla salute mentale e Magnalonga in bicicletta 2016 con l’accompagnamento del gruppo durante l’iniziativa

Ore di corso: 40
Sede principale del corso: Officina bici ℅ ASL Via Palestro
Periodo di svolgimento: Febbraio-Maggio 2016

Programma completo

Preiscrizione


Orti urbaniIdeatore e Curatore di orti urbani

Il corso fornisce indicazioni di base a chi desidera coltivare ortaggi e piante in città e trasmettere le proprie competenze a un pubblico più ampio. Si affronteranno gli aspetti che riguardano la pianificazione, la preparazione e la lavorazione dell’orto, inclusi i consigli per la produzione di compost e controllo biologico dei parassiti.

Obiettivi del corso

  • migliorare la qualità del territorio attraverso l’ottimizzazione di aree cittadine, spesso in stato di degrado e abbandono.
  • Sensibilizzare al consumo critico alimentare.
  • Educare al rispetto dell’ambiente. 
  • Ridurre la produzione di rifiuto organico attraverso l’attivazione di piccoli processi di compostaggio domestico. 
  • Fornire un’integrazione al reddito attraverso l’autoconsumo.
  • Fornire alle scuole, attraverso la creazione di "orti didattici", uno strumento per approcciarsi in maniera innovativa ed esperienziale all’insegnamento delle scienze.

Gli argomenti del corso

  • Gli orti urbani: dove e quando?
  • Orto classico o orto sinergico
  • La stagionalità dei prodotti
  • L’impianto di innaffiamento

Verifica delle competenze
La verifica finale sulle competenze acquisite avverrà attraverso la realizzazione di un orto urbano da presentare durante l’iniziativa “Magnalonga in Bicicletta”

Ore di corso 40 ore
Sede principale del corso: Sede Legambiente onlus, via Salaria 403 (da confermare)
Periodo di svolgimento: marzo-maggio 2016

Preiscrizione


AutoproduzioneEsperto di Autoproduzione

Viviamo nell’epoca dell’usa e getta, del consumismo più sfrenato, della crescita e dell'accumulazione illimitata. Abbiamo sempre di più l’esigenza di un'inversione di tendenza rispetto a questo modello dominante. Attraverso una serie di pratiche quotidiane, che trasmettano la cultura dell’autoproduzione e del riciclo, la riduzione degli sprechi energetici con l’utilizzo di tecnologie pulite e la riappropriazione di antichi saperi è possibile fare qualcosa in prima persona. Azioni che non portano su il Pil, ma che ci permettono di aumentare la nostra “felicità interna lorda” migliorando la nostra salute e rispettando l’ambiente con un occhio al portafoglio. Autoprodurre significa tornare a saper fare le cose senza ricorrere all'industria. A partire dalle nostre mani e riscoprendo la tradizione, l'autoproduzione consente di riappropriarsi del proprio tempo, risparmiare risorse e inquinare meno grazie a una drastica riduzione dei rifiuti prodotti attraverso questa "pratica". Sono molte le cose che si possono autoprodurre: pane, pasta, detersivi, conserve ma anche complementi d'arredo e oggetti utili frutto del riutilizzo di materiali destinati alla discarica. I partecipanti al corso apprenderanno nozioni utili a conoscere e divulgare l'autoproduzione divenendo esperti del far da sé.

Obiettivi del corso

  • Riscoprire la tradizione
  • Imparare a riutilizzare e a risparmiare risorse naturali ed economiche
  • Imparare a ridurre la produzione di rifiuti
  • Incentivare il ricorso al consimo critico
  • Riscoprire il piacere di fare insieme

Argomenti del corso

  • alimentazione
  • cosmesi
  • igiene personale
  • pulizie naturali
  • riciclo creativo
  • rimedi per la salute
  • orto e cura delle piante

Verifica delle competenze
La verifica finale sulle competenze acquisite avverrà attraverso delle formazioni realizzate ℅ il Centro di Educazione Ambientale “Il Casone” ad Anticoli Corrado durante un campo di volontariato Legambiente.

Ore di corso: 40
Sede principale del corso: Via Nizza, 72 - Sede APS Tavola Rotonda
Periodo di svolgimento: settembre-novembre 2016

Preiscrizione


Mobility ManagerMobility Manager di comunità

Figura che si occupa dell’ottimizzazione degli spostamenti delle persone con un focus specifico sull’idea di comunità (lavorativa, scolastica, aziendale, di quartiere). Obiettivo primario è quello di ridurre l’uso dell’auto privata adottando strumenti con cui si incentivano comportamenti virtuosi legati agli spostamenti delle comunità. Il Mobility manager stila un piano spostamenti e favorisce l’utilizzo di soluzioni alternative quali carpooling, carsharing, bike sharing, trasporto a chiamata, trasporto intermodale, utilizzo di mezzi pubblici ecc. La formazione fornirà gli strumenti adeguati per stilare un Piano Spostamenti grazie al supporto di esperti di Mobilità Sostenibile e Mobility Manager accreditati.

Obiettivi del corso

  • Facilitare la raccolta delle informazioni sul modo di muoversi in città
  • Aumentare il livello di conoscenza del tema mobilità nuova
  • Favorire forme di trasporto sicure e sostenibili
  • Costruire una rete stabile tra comunità e amministrazione per condividere e monitorare obiettivi e progetti di mobilità sostenibile.

Argomenti del corso

  • La situazione della mobilità romana: qualità dell’aria e numero di macchine per abitante 
  • Leggere le mappe e lavorare su sistema informatico per l’ottimizzazione degli spostamenti
  • Studio delle opzioni di mobilità di un territorio 
  • Come raccogliere i dati informativi sugli spostamenti 
  • Il coinvolgimento dell’amministrazione 
  • Il calcolo dei costi delle iniziative e i vantaggi economici
  • La normativa per la privacy

Verifica delle competenze
La verifica finale sulle competenze acquisite avverrà attraverso un incontro sulla mobilità da organizzare con i partecipanti nel mese di Luglio 2016, “Mobilityamoci!”.

Ore di corso: 40
Sede principale del corso: Università Link Campus, Via Nomentana
Periodo di svolgimento: Maggio-Luglio 2016

Preiscrizione


UpcyclingUpcycling: recupero materiali per incrementare il riuso di beni

Attraverso questo modulo formativo i partecipanti saranno coinvolti in un percorso che pone al centro il riuso cosidetto “creativo” attraverso il quale sarà possibile recuperare oggetti destinati alla discarica e rivisitarli nell’ottica del “non spreco”.

Obiettivi

  • Approfondire la conoscenza del ciclo dei rifiuti
  • Conoscere normative a livello statale e regionale inerenti l’argomento
  • Sensibilizzare i corsisti e la cittadinanza sul tema del riuso
  • Trasmettere abilità pratiche di riparazione e riutilizzo di materiali
  • Promuovere la nascita di servizi professionali di riparazione e riuso

Argomenti del corso

  • le 4 R: riduzione,riciclo, riutilizzo, recupero
  • normative vigenti
  • economia circolare
  • scienza dei materiali 
  • situazione attuale del “riuso”
  • il riuso “creativo”
  • buone pratiche e potenzialità
  • presentazione associazioni e cooperative di riparazione e riuso

Verifica delle competenze
La verifica delle competenze acquisite sarà affidata a un evento da realizzarsi nel mese di dicembre 2016 nel quale i partecipanti alla formazione saranno chiamati a realizzare delle mini-formazioni e delle dimostrazioni sul tema.

Ore di corso: 40
Sede principale del corso: Via Nizza, 72 - Sede APS Tavola Rotonda
Periodo di svolgimento: Novembre-Dicembre 2016

Preiscrizione


Verrà rilasciato attestato di partecipazione al corso

Obbligo tessera associativa di una delle associazioni proponenti

Contributo richiesto: €366,00

Riduzione del 50% per lavoratori svantaggiati, studenti universitari, insegnanti, pensionati, soci Legambiente

Il primo corso a partire è quello sulla ciclomeccanica (dal 24 febbraio): potete trovare il programma qui http://www.legambientemondipossibili.org/2016/01/il-corso-prevede-la-formazione-e.html

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 339 3806060 - 347 6877680

Per la preiscrizione ai moduli, potete compilare questo modulo: http://www.tavolarotonda.org/per-formarci/formazione-non-formale/preiscrizione-moduli-green-jobs.html

Condividi
FaceBook  Twitter  

Partners

Tina due srl    Il Casone Valle dell'Aniene    Legambiente Mondi Possibili

.
.

Partecipa via social network!

Cerca nel sito

Contatti

Per informazioni e per contattarci:
E-mail: info@tavolarotonda.orgsegreteria@tavolarotonda.org
Skype: Associazione Culturale Tavola Rotonda
Telefono: 06 87761893

Iscrizione alla Mailing list

Sei qui: Home Formazione non formale Per formarci Formazione non formale Corsi passati Green Jobs, un anno diverso: lo schema dei corsi