Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione. Alcuni cookies ci permettono di avere statistiche sulle visite tramite Google Analytics, su cosa viene letto, su quali link vengono usati. Altri ci consentono di usare servizi di terzi, come quando incorporiamo audio e video, o diamo la possibilità di condividere un articolo sui social media. I cookie di profilazione servono per accedere alle sezioni riservate del sito. Puoi accettare i cookies cliccando sul pulsante o continuando a navigare, oppure puoi uscire dal sito o bloccare i cookies tramite le impostazioni del tuo browser.

Ciao a tutti!

La nona edizione della Magnalonga si è conclusa ed è giunto il momento canonico dei grazie e dei racconti.

Innanzitutto, grazie a voi, che vi siete presentati (quasi tutti!) nonostante la grandinata della mattina. Questa è stata l’edizione senza dubbio con più ostacoli, contrattempi e cambi di programma all’ultimo momento. Speriamo che non ve ne siate troppo accorti.

L’acquazzone, oltre alla defezione di alcuni di voi, ha impedito la partecipazione di alcuni dei partner che, a vario titolo, avrebbero dovuto animare le varie tappe. Questo speriamo non vi abbia impedito di divertirvi e godere della bellezza dei luoghi scelti quest’anno.

Vi sarete però sicuramente chiesti (se non c’eravate all’arrivo) perché abbiamo saltato la tappa del Laghetto dell’EUR. Seguirà un comunicato stampa più preciso. Sappiate comunque che, nonostante l’invio a marzo delle richieste di permessi, tre giorni prima della Magnalonga ci sono stati chiesti da EUR s.p.a. circa 2000€ per posizionare tre gazebo per qualche ora, cifra che non ci possiamo permettere e che ci ha quindi portato alla decisione, piuttosto drastica, ma forse l’unica, visti i tempi, di non sostare nel parco ma distribuire degustazioni e attività nelle tappe restanti. Speriamo che la cosa non abbia creato troppi disagi e che abbiate potuto in ogni caso riposarvi nella tappa successiva!

La costruzione della Magnalonga, un evento no profit i cui proventi vengono reinvestiti in percorsi associativi (che potete seguire costantemente sulle nostre pagine e sui siti a noi connessi) impegna per una buona parte dell’anno i soci e volontari dell’A.P.S. Tavola Rotonda, del Circolo di Legambiente Mondi Possibili e di FIAB Roma NaturAmici, per cui grazie a tutti noi innanzitutto; e anche a Legambiente Lazio, per averci aiutato con i permessi, nella gestione delle tappe e supportandoci durante il percorso, oltre ad aver partecipato emotivamente ai vari cambi di programma!

Grazie a “mamma” Legambiente, Rossella, Stefano, Edoardo, Sebastiano, Alberto, Paolo, Mimma e a chi, a vario titolo, ci ha supportato nella costruzione dell’iniziativa.

Grazie al circolo Legambiente Città Futura, ormai partner stabile della manifestazione.

Grazie per il patrocinio e per la massima disponibilità al Parco Regionale dell’Appia Antica, in particolare a Francesca Mazzà a cui vogliamo molto bene.

Grazie alle associazioni, ai gruppi, alle start up, ai progetti innovativi che ci hanno aiutato a raccontare una città costruita dal basso, che include e non discrimina, che pensa al futuro e alla sostenibilità con allegria e voglia di fare: Croqqer, i Caciaroni e la Fattoria Sociale Asino chi legge, l’Officina Bici Aniene, Saber Guild Roma, Accademia Romana D’Armi, Radio Impegno, Movimento per la Decrescita Felice, Spirit of St.Louis Roma, Roma Fencing, U.S. Primavera Rugby, Veat Edit Lab e Plinki, Percorsi Zebrati, Matilde Casa e Giorgio Zampetti.

Grazie anche a chi all’ultimo momento non ce l’ha fatta a venire: Marmorata169, Abile Mente, la Banda Musicale del Corpo di Polizia Locale, Neroni Gastronomia.

Grazie alle grandi e piccole aziende, alle associazioni e ai produttori che ci hanno deliziato con gli assaggi nelle tappe: i Bibanesi Da Re, NaturaSì, Liver Beer&Spirits, Rosemary, DeaNocciola, Az.Agr. Menicocci, La Fattoria del Parco, Le Pezzette di Vallinfreda, Brigida Stanziola e Legambiente Umbria, Az.Agr. Fausti e il Maiale Brado di Norcia, Az.Agr. Dolci e il Farro di Monteleone, i Caciaroni,l’azienda Agricola Fortunato e le ciliegie a sorpresa dell’Az.Agr. Altobelli.

Grazie ai partner che ci hanno supportato rendendo più semplici organizzazione e logistica e ancora più forte l’iniziativa: Girolibero, UniCoop Tirreno, Bici&Motori, Art-Shirt, EleBike, Wings, Scuola di italiano Tina Due, Il Casone Valle dell’Aniene, A ruota libera onlus, Officina bici Aniene, Ama Roma, VediRomaInBici, Novamont, BikeByBus, e il Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale.

Grazie agli splendidi volontari (a volte un po’ involontari) che sono stati il vero motore della giornata: Chiara M, Francesca B, Silvia C, Rosita, Tiziana, Silvia G, Lorenzo P, Roberta, Lorenzo B, Mirko, Noemi, Fabrizio, Vincenzo, Maria Giovanna, Daniele T, Camilla, Isabella, Emanuela, Michela, Silvia A, Mariana C, Alessandro, Mariana D, Santiago, Manu, Flavia, Lorenzo DM, Nadia, Giancarlo, Valeria, Charlene, Sabrina, Elsa, la classe Terza A Scientifico dell'Istituto Giordano Bruno e i genitori degli studenti, Daniele P, Chiara A, Silvia M, Debora, Nunzio, Lucia, Federica, Alessio, Giuliano, Alessandra, Claudia, Alessandro, Tiziano, Rosario e gli altri Caciaroni, i NaturAmici Domizio, Andrea, Anna, Antonino, Clara, Daniela C, Daniele P, Dario, Donatella, Enrico, Eugenio, Ezio, Fulvio, Giancarlo V, Giovanni, Giuseppe, Magda, Mario, Maurizio, Mauro, Michele, Nicoletta, Paolo, Pasquale, Pier Giorgio, Rita, Sara, Stefania, Stefano, Sven Otto, Tommaso, Wilhelm, i supporti a distanza e i tanti di cui abbiamo dimenticato i nomi. Servirebbe un ringraziamento personalizzato per ciascuno, ma vi basti sapere che senza di voi, semplicemente, la Magnalonga non esisterebbe.

Grazie a voi iscritti, che ci sostenete da nove anni con un immenso affetto e che ogni volta vi iscrivete in tantissimi, facendo a gara a chi compare prima in lista.

Grazie anche a chi non è riuscito a partecipare ma avrebbe voluto esserci, e a chi, spontaneamente, si è messo in gioco per aiutarci durante la giornata.

Grazie, grazie, grazie.

Ma ora, una richiesta: rispondete al questionario!

Per iniziare a ragionare insieme sulla prossima edizione, per migliorarci, per criticarci o per farci sapere in cosa siamo riusciti al meglio, compilate il questionario.

Lo abbiamo rinnovato per sapere qualcosa in più su di voi e su come vi piacerebbe fosse organizzata la prossima Magnalonga: magnalonga.net/index.php/questionario

Se la Magnalonga vi è piaciuta, per renderla più forte potete scegliere di destinare il vostro 5x1000 all’APS Tavola Rotonda (a voi non costa nulla!) e firmare nello spazio riservato alle onlus e alle associazioni nel 730, CUD o Modello Unico. Questi i dati: Associazione Tavola Rotonda, codice fiscale 97401820580; oppure Legambiente Onlus, codice fiscale 80458470582.

EcoRiffa: abbiamo pubblicato sul sito i biglietti vincenti. Siamo ancora alla ricerca di alcuni vincitori! Consultate l’elenco e controllate il vostro biglietto. Trovate i biglietti vincenti qui: magnalonga.net/index.php/cosa-si-fa/ecoriffa

Foto e video: tra i grandi assenti purtroppo non sono riusciti a raggiungerci neppure i nostri fotografi ufficiali. Stiamo però raccogliendo i materiali pubblicati sui social network con gli hashtag #magnalongabici, #magnalonga, #magnalonga2017, #piùbicipiùamici. Se volete condividere le vostre foto e i vostri video con noi, inviatecele a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  o segnalateci se le avete caricate su qualche album online! Se volete pubblicarle online, usate gli hashtag o taggateci, su FacebookTwitter Instagram

 

A presto, per le prossime iniziative!

Francesca

Magnalonga 2017 

Condividi
FaceBook  Twitter  

GRAB BIKE per pedalare nella storia

Ciclotour archeologico di 20 km e pic nic in occasione di Appia Day, la grande festa della Regina Viarum del 14 maggio

Una ciclopasseggiata immersi nell’archeologia capitolina e nella millenaria magia dell’Appia Antica. È la GRAB BIKE, pedalata di 20 km che prenderà il via domenica 14 maggio a Roma in occasione della seconda edizione di Appia Day, la grande festa popolare dedicata alla Regina Viarum organizzata da un ampio comitato promotore di cui fanno parte, tra gli altri, Legambiente, Touring Club Italiano, Federtrek, Italia Nostra, VeloLove e Magnalonga, per celebrare e riscoprire il fascino della Regina Viarium rigorosamente a piedi e in bici. La GRAB BIKE permetterà di riscoprire il tratto più pregiato del futuro GRAB - il Grande Raccordo Anulare delle Bici a Roma – che trova il suo cuore pulsante proprio nell’Appia Antica, un vero e proprio museo a cielo aperto che il mondo ci invidia e che per un giorno sarà finalmente libero dalle auto, accogliendo solo pedoni e bici. La pedalata, che partirà alle ore 10.00 dal Colosseo (Arco di Costantino, Via di San Gregorio), percorrerà il tratto della Regina Viarum per poi costeggiare l’ininterrotta successione di archi di trionfo degli antichi Acquedotti Romani e poi – attraverso Tor Fiscale – raggiungere l’Appia Antica, nell’area del Mausoleo di Cecilia Metella. Il giro è un po’ impegnativo, ma la bellezza dei luoghi renderà le gambe agibili e ad addolcire la pedalata ci sarà anche un pic nic. Per partecipare domenica 14 maggio alla GRAB BIKE occorrerà però prenotarsi obbligatoriamente per tempo, acquistando il biglietto online (su http://www.appiaday.it/cool_timeline/grab-bike/) che include assicurazione, t-shirt edizione limitata GRAB e cestino pic-nic.

Grab Bike

Oltre al GRAB BIKE, evento in bici di punta dell’Appia Day, ci saranno tante altre ciclopasseggiate rivolte a grandi e piccini. Tra gli altri eventi a due ruote, la biciclettata per la Pace da Santa Maria delle Mole a Cecilia Metella con pranzo al sacco e ritorno entro le ore 18,30 (previsto il noleggio delle bici, prenotazione obbligatoria entro il 12 maggio); la pedalata di 8 chilometri “A pedali nella storia” organizzata da Ciclolab che partirà dalla sede dell’associazione via Nicola Nisco 3/b (Caffarella) e che si snoderà nella Valle della Caffarella, facendo tappa in numerosi siti archeologici (come il Cenotafio di Annia Regilla, il Ninfeo di Egeria, la Chiesa di S. Urbano dove l’archeologo Paolo Montanari racconterà storie e aneddoti legati a quei siti), per poi proseguire lungo l’Appia Antica, nell’area delle Terme di Capo di Bove, concludendo il tour bike al Circo di Massenzio. Sempre nella Valle della Caffarella, dalle ore 11.00 alle ore 14.30 partirà Bimbinbici 2017, una pedalata rivolta ai più piccoli (età dai 6 ai 13 anni accompagnati dai genitori) nella Valle della Caffarella con sosta pranzo alla “Casa del Parco”. L’appuntamento è presso l’ex Cartiera /Sede del Parco, Via Appia Antica 42. Tour in bici, a partire dalle ore 10.30, anche con il Settimo Biciclettari: si partirà dal laghetto del parco degli Acquedotti per arrivare all’Appia Day. Per chi possiede, invece, una bici elettrica o è interessato a noleggiarne una, può partecipare a l’E-bike Appia in programma la mattina, alle ore 11.00, e poi il pomeriggio, alle ore 15.30, davanti al gazebo di Elebike Rome a Cecilia Metella. I partecipanti saranno dotati di audioreceivers per ascoltare la guida che illustrerà la storia dei monumenti che si incontreremo lungo il tragitto, a partire dal complesso termale di Capo di Bove per arrivare alla Villa dei Quintili. (Anche in questo caso è obbligatoria la prenotazione online).Grab bike

Ad animare dall’alba al tramonto la grande giornata di festa dell’Appia Day ci saranno anche tanti altri eventi come passeggiate ed escursioni lungo l’Appia Antica, visite guidate nei monumenti aperti al pubblico, laboratori per bambini, degustazioni con prodotti di slow food e tanta buona musica, dai cori polifonici della scuola musikè all’Orchestra di Musica Tradizionale di Testaccio dai complessi bandistici ai gruppi folk dei comuni della Regina Viarum. Tutti gli eventi si concentreranno nel tratto romano dell’antica consolare compreso tra l’ex Cartiera Latina, il Mausoleo di Cecilia Metella e Capo di Bove e l’obiettivo del comitato promotore sarà quello di chiedere la pedonalizzazione dell’Appia antica 365 giorni all’anno realizzando il sogno di Antonio Cederna: creare un parco archeologico unico al mondo da Piazza Venezia ai Castelli Romani.

Noi di Magnalonga saremo presenti con uno stand enogastronomico insieme a Liver - Beer & Spirits, partner anche della Magnalonga.

Su www.appiaday.it e sulla pagina fb AppiaDay si può consultare il calendario completo degli eventi.


Prima festa nazionale della Decrescita Felice

13 e 14 maggio Città dell'Altra Economia, Largo Dino Frisullo Roma

Decrescita FeliceSabato e domenica alla Città dell'Altra Economia convegni, incontri, proiezioni film e documentari, laboratori pratici di autoproduzione, workshop, mercato contadino e artigianale, baratto, esibizioni circensi, danze e musiche, concerti, arte, letture, e tanto altro con i circoli del Movimento per la Decrescita Felice di tutta Italia per festeggiare i 10 anni della Decrescita Felice. Un evento coordinato dal circolo di Roma MDF.

Noi parteciperemo con l'A.P.S. Tavola Rotonda e il Circolo Legambiente Mondi Possibili sabato 13 con uno stand e la raccolta firme per Salva il Suolo.

Trovate il programma qui: http://www.mdfroma.it/1a-festa-nazionale-della-decrescita-felice-2/

Condividi
FaceBook  Twitter  

Magnalonga

Se ti piace Magnalonga (e lo sappiamo che ti piace!)

La Scienza Coatta

Se La Scienza Coatta ti fa ridere (e lo sappiamo che ti fa ridere!)

Il Casone

Se segui le avventure al Casone,

Corsi ASL

Se sostieni i nostri corsi e progetti inclusivi e divertenti e ti piacerebbe aiutarci a realizzarne di nuovi senza tirar fuori un euro, anche quest'anno puoi:

Anche quest'anno puoi scegliere di donare il 5x1000 all'associazione Tavola Rotonda!  Nel tuo 730, CUD o Modello Unico firma nello spazio riservato alle ONLUS e alle associazioni, e inserisci il codice fiscale 97401820580.

A te non costa davvero nulla. Per noi significa moltissimo!

Come fare?

Nel tuo 730, CUD o Modello Unico firma nello spazio riservato alle ONLUS e alle associazioni, e inserisci il codice fiscale 97401820580.

Esempio:

esempio 5x1000

I proventi saranno utilizzati per finanziare le attività dell'associazione e per garantire, come sempre, tutte le attività proposte ai soci a costi minimi.

Cos'è il 5x1000?*

Il cinque per mille indica una quota dell'imposta IRPEF che lo Stato italiano ripartisce, per dare sostegno, tra enti che svolgono attività socialmente rilevanti (ad esempio non profit, ricerca scientifica). Il versamento è a discrezione del cittadino-contribuente, contestualmente alla dichiarazione dei redditi.
Ogni contribuente che effettua questa scelta destina all'ente da lui prescelto il cinque per mille delle proprie imposte effettive: quindi la firma di un contribuente ad alto reddito comporta un trasferimento di fondi maggiore rispetto alla firma di un contribuente a basso reddito.

Dal punto di vista del cittadino, il cinque per mille rappresenta una forma di finanziamento delle organizzazioni non profit, delle Università e degli Istituti di ricerca scientifica e sanitaria che, a differenza delle donazioni, non comporta maggiori oneri, in quanto all'organizzazione prescelta (con l'indicazione del codice fiscale nella dichiarazione dei redditi) viene destinata direttamente una quota dell'IRPEF.

Condividi
FaceBook  Twitter  

In questo numero parliamo di:

Rumors a teatro | Festa di primavera | Magliette scienza coatta | Magnalonga in bicicletta | Servizio Volontario Europeo | Corso HACCP | 5x1000

Venerdì prossimo 24 marzo tutti a teatro con Rumors (a contributo libero)

Venerdì 24 marzo dalle 20.30: anteprima di Rumors messo in scena dai mATTI UNICI al teatro Viganò. A.P.S. Tavola Rotonda e Legambiente Mondi Possibili vi invitano ad assistere alla commedia brillante di Neil Simon, messa in scena dalla compagnia che festeggia, quest’anno, i suoi 20 anni di attività. Il biglietto di ingresso sarà a contributo libero (decidete voi!) per sostenere la nostra associazione e la campagna “La Rinascita ha il cuore giovane” a supporto delle imprese colpite dal terremoto nel centro Italia. Necessaria soltanto una prenotazione qui: Rumors raccolta fondi

Festa di primavera, 25 e 26 marzo

Rinnoviamo l’invito a passare con noi un weekend per celebrare l’arrivo della Primavera e lavorare insieme nell’orto e negli spazi verdi del Casone, piantumando specie orticole e non solo, realizzando semenzai, composizioni per le stanze, degustando prodotti locali e cucinando insieme. Inoltre sono previste piccole escursioni, degustazioni di prodotti tipici, un laboratorio di autoproduzione e un contest enogastronomico in cui testare le proprie abilità culinarie. Sarà possibile mangiare e anche dormire al Casone su prenotazione.

Tutte le informazioni qui: Festa di primavera

Acquista una t-shirt che fa bene alla scienza: la divulgazione si fa coatta!

GaliGali - Store Scienza CoattaLa Scienza Coatta è un progetto di divulgazione scientifica e umorismo in romanesco dell’APS Tavola Rotonda. Fondato e capitanato (come Francesco pe capisse) da un trio di menti scoppiettanti prestate alla scienza e mai restituite. L’idea è semplice: il vero motore della Scienza, quello che spigne gli scienziati a sfrugugnà le cellule, a sfrantumà la materia e a spizzà in tutti gli angoli dello spazio-tempo è uno solo, la coattanza.

Fleming ha scoperto 'a penicillina perché aveva studiato, ma anche perché era annato 'n vacanza e aveva lasciato er labboratorio zozzo. Newton, pe' capì come funzionava 'a vista, se 'nfilò 'n ago nell'occhio senza dì né a né ba. I protoni che se movono dentro 'n acceleratore de particelle diventano maghine che piottano e se sfragnano. 'A teoria daa probbabbilità è er sistema più gajardo pe’ piazzà er picchetto. Galileo, Higgs e Feynman so’ i re degli sgravoni.

La nostra sfida è mostrare che la scienza - e gli scienziati - non sono quel mondo ovattato, serioso, accademico e impenetrabile che molti credono. Lo facciamo provando a raccontare oltre i concetti scientifici, anche le vicende umane e gli aneddoti più curiosi, forte e chiaro, senza filtri. I ricercatori imprecano, ridono, urlano di gioia. Il lato verace, genuino e coatto della ricerca non lo portiamo noi nella scienza, c'è già.

Ce stanno modi e modi de parlà de scienza. Noi c’avemo quello giusto.

Acquista in esclusiva le majette de GaliGali: https://worthwearing.org/store/la-scienza-coatta

Magnalonga in bicicletta

Il momento dell’apertura delle iscrizioni sul sito è entusiasmante per la velocità con cui riempite i posti disponibili. Passata la furia, adesso proviamo a raccontarvi qualcosa di più - anche perché le novità arrivano in continuazione.

(Vi ricordiamo anche che potete continuare a iscrivervi in lista d’attesa, e di non disperare perché ogni anno si liberano tanti posti!)

La manifestazione ha il patrocinio del Parco Regionale dell’Appia Antica.
Il main sponsor è Girolibero, Vacanze facili in bicicletta.
Partecipano come partner: NaturaSì, Bibanesi, DeaNocciola, UniCoop Tirreno, Menicocci, BikeByBus.
Partecipano all’organizzazione: Legambiente Lazio, FIAB Roma NaturAmici, il Casone Valle dell’Aniene, Tina due, Officina bici Aniene
Ci intratterranno durante le tappe: Movimento per la decrescita felice Roma, Percorsi Zebrati, Abile Mente onlus, i Caciaroni, A ruota libera onlus

Per tutte le informazioni aggiornate: www.magnalonga.net

Servizio Volontario Europeo / European Voluntary Service

Il servizio volontario europeo nella Valle dell'Aniene: l'esperienza di Ellinoora e Bertrand a “il Casone”

Si sta per concludere l'avventura di Ellinoora, finlandese di 24 anni, e Bertrand, francese di 26 anni, volontari europei nell'ambito dello SVE, il servizio volontario europeo che ogni anno coinvolge 5 mila giovani in tutta Europa. Sono arrivati a settembre e se ne ripartiranno nel mese di maggio. Hanno trascorso questi 8 mesi a “il Casone”, casa vacanze e centro di educazione ambientale delle associazioni romane APS Tavola Rotonda e Legambiente Mondi Possibili, ad Anticoli Corrado. Prima esperienza SVE per “il Casone” - che comunque negli anni si è aperto all'Europa e all'internazionalità attraverso numerosi campi di volontariato - tanto gratificante, quanto impegnativa, si ripeterà per un altro anno: in arrivo, dal prossimo maggio fino a dicembre, due nuovi volontari dalla Francia e dalla Germania. Il progetto SVE “IL CASONE: volunteering for active and sustainable society” è realizzato grazie al supporto di “A Ruota Libera Onlus”, organizzazione coordinatrice del progetto stesso. Continua a leggere l’articolo di Camilla Ferrandi

A fine aprile accoglieremo i due nuovi volontari che rimarranno al Casone fino a dicembre. Ve li presenteremo presto!

Corso HACCP

Prossimamente, al Casone, un corso residenziale sull’HACCP per preparare responsabili e lavoratori, oltre a un aggiornamento sugli allergeni. Sarà possibile frequentare anche soltanto un modulo. Le date verranno pubblicate nelle prossime settimane.

Le informazioni sul programma qui: Corso HACCP

Sosteneteci con il 5x1000

Se vi piacerebbe sostenere la Magnalonga e tutti gli altri nostri progetti c’è un modo molto semplice, che a voi non costa nulla: potete aiutarci donando il vostro 5x1000 all’A.P.S. Tavola Rotonda usando il codice fiscale 97401820580. Info 5x1000

Dammi il 5!

Condividi
FaceBook  Twitter  

Partners

Tina due srl    Il Casone Valle dell'Aniene    Legambiente Mondi Possibili

.
.

Partecipa via social network!

Cerca nel sito

Contatti

Per informazioni e per contattarci:
E-mail: info@tavolarotonda.orgsegreteria@tavolarotonda.org
Skype: Associazione Culturale Tavola Rotonda
Telefono: 06 87761893

Iscrizione alla Mailing list

Sei qui: Home Noi Blog